Turismo in Madagascar: bilancio primo semestre, italiani secondi

Il Ministero del Turismo del Madagascar ha fornito i dati relativi agli arrivi internazionali, nel corso del primo semestre dell’anno. Ebbene, risulta che gli sbarchi, in questo periodo, hanno sfiorato quota 70mila viaggiatori. E’ stato poi osservato che, a partire dal 18 maggio, i passeggeri per turismo sono stati pari al 53% del totale, e che tra costoro, le nazionalità prevalenti sono state, nell’ordine, Francia, Italia e Mauritius. In particolare, i turisti francesi sono stati il 20,1%, gli italiani l’11,5, e i mauriziani il 3,7. Ricordiamo che l’Isola ha avuto il miglior anno turistico nel 2019, con la cifra di 400mila arrivi. A questo proposito, va segnalato l’ottenimento, sin dal settembre del 2021, del Safe travels stamp: il timbro globale di sicurezza e igiene, lanciato dal World travel & tourism council (Wttc).

In sostanza, è un marchio per i viaggi sicuri a livello globale, che consente ai viaggiatori d’identificare destinazioni e aziende, che hanno adottato gli standard globali per igiene e salute. Questa la dichiarazione, all’epoca, del titolare del Dicastero competente, Joël Randriamandranto: «Questo riconoscimento del Madagascar da parte del Wttc arriva al momento giusto. È un segnale forte e un segno di fiducia per il lavoro svolto da tutti gli stakeholder che quotidianamente lavorano per rilanciare le attività turistiche in un contesto sanitario difficile».

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...