Flagello locuste a Mahajanga, sciami addirittura nell’area urbana

Ne diamo conto in ritardo, per i tanti eventi cui abbiamo assegnato la priorità, ma cerchiamo di rimediare. Nelle giornate comprese tra il 19 e il 22 luglio, l’intera area urbana della città di Mahajanga, è stata invasta da innumerevoli sciami di cavallette. La giornata di maggiore afflusso è stata quella di giovedì 21, quando i cittadini – oltre ai tanti turisti nazionali e stranieri – sono stati spesso costretti a proteggersi con un giornale, per evitare l’impatto coi fastidiosi insetti. Mentre il panorama aveva un ché di orrorifico, se osservato da un mezzo in movimento. E non solo si notavano criquet morti, in ogni strada, e in ogni piscina, ma anche ragazzini che giocavano con le valala (in malgascio), dopo averle legate a un filo.

L’area del nord-ovest del Madagascar non è certo nuova agli spiacevoli incontri con nugoli di locuste, e solo lo scorso maggio, la zona rurale di Majunga era stata interessata dal fenomeno. In quell’occasione furono devastati ben 420 ettari di terreni, ed inevitabilmente si dette il via al solito rimpallo delle responsabilità, con protagonista l’ente incaricato della campagna anti-locuste. Tuttavia, a memoria, gli abitanti non ricordano un’invasione di tali dimensioni, che abbia raggiunto lo stesso centro cittadino. Aggiungiamo che, per stimare i danni, sono intervenuti anche i tecnici del Ministère de l’Agriculture  et de l’elevage (Minae).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...