Biofarma: dopo l’Ospedale Vezo, il Progetto Madagascar si amplia

Biofarma group – gruppo farmaceutico con sede nei pressi di Udine – porta avanti dal 2016 un’iniziativa solidale in Madagascar. Una realizzazione, va premesso, che difficilmente avrebbe visto la luce, senza lo slancio e la partecipazione del giovane farmacista, Michele Sari. Si tratta del “Progetto Madagascar”, sinora consistito nella creazione e direzione di un laboratorio galenico, presso l’Ospedale Vezo di Andavadoaka: la struttura – di cui si é trattato anche qui – è gestita da un ente italiano, l’Odv (Organismo di volontariato) “Amici di Ampasilava (Madagascar)”. «È stata la prima grande sfida e l’abbiamo superata con successo, anche grazie all’aiuto di Biofarma Group», ha affermato Sari.

Ora però si è deciso di espandere detto progetto, puntando a migliorare i malmessi centri medici dell’area a sud di Toliara. Per approfondire, rimandiamo al pezzo dell’agenzia “Askanews”, dal titolo «Progetto Madagascar supportato da Biofarma Group si espande». Ne segue l’incipit. «Assistenza e formazione sanitaria. Autonomia, formazione, sostegno concreto. In queste poche parole sono riassunti gli obiettivi del “Progetto Madagascar”, iniziativa di supporto, assistenza e formazione sanitaria per l’Ospedale Vezo di Andavadoaka, in Madagascar, che oggi si avvia alla sua seconda di fase di sviluppo, estendendo il suo raggio di azione e assistenza ad altri distretti del territorio malgascio».

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...