Carestia Madagascar, tutto sulla missione del Parlamento europeo

«Era importante per noi, come parlamentari, avere un quadro non filtrato della situazione sul campo. Siamo stati impressionati dalla resilienza della popolazione e dalla sua capacità di far fronte alle conseguenze della siccità. Siamo colpiti da ciò che il Wfp e i suoi partner, come l’Ue, hanno realizzato, e apprezziamo particolarmente i progetti di mense scolastiche, legati a una produzione alimentare locale che sostiene un’associazione di donne, poiché tali programmi rafforzano l’azione delle popolazioni locali e le aiutano a ottenere indipendenza dagli aiuti. Siamo determinati a garantire che il Wfp e i suoi partner ricevano ciò di cui hanno bisogno, per tutto quello che devono fare», ha detto l’europarlamentare socialista Karsten Lucke, tedesco, che ha presieduto la Delegazione ad hoc della Commissione per lo Sviluppo (Committee on Development – Deve) del Parlamento Europeo, che era in missione in Madagascar.

Il gruppo – comprensivo di Mónica Silvana González, Stéphane Bijoux, María Soraya Rodríguez Ramos e Ryszard Czarnecki – si è recato nel Sud dell’Isola (Distretti di Amboasary e Ambovombe) dal 23 al 25 maggio. La missione ha valutato la reazione dei cittadini al kere, l’impiego degli aiuti per contrastare la crisi alimentare causata da climate change e siccità, e il rispetto alla Risoluzione del Parlamento europeo, dedicata al lavoro minorile nell’estrazione della mica.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...