Alfabetizzazione degli adulti, finalmente il Madagascar s’impegna

La cosiddetta alfabetizzazione degli adulti – prevista da gennaio 2021 nei programmi governativi di sicurezza sociale, denominati Vatsin’ankohonana, Fiavota e Asa avotra mirindra – sta ottenendo risultati superiori alle previsioni. Del resto le Autorità erano obbligate a far fronte a quest’emergenza: nel Sud del Madagascar, il tasso di alfabetizzazione per le persone di età pari o superiore a 15 anni è del 43,7%, ben al di sotto della media nazionale, che è del 71,6 per cento. La Regione Androy ha la percentuale più bassa d’individui alfabetizzati, con un tasso del 26,4 per cento. Inoltre, solo un quarto delle donne di età pari o superiore a 15 anni sa leggere e scrivere.

Quasi entusiastiche le testimonianze di chi è coinvolto nelle iniziative: «Insegno a 30 persone di età compresa tra i 18 e i 50 anni. Le lezioni si concentrano sull’apprendimento della lettura e del conteggio. In precedenza, la firma avveniva sempre per mezzo di un’impronta digitale, ma adesso non è più così», ha dichiarato un insegnante che opera ad Anjampaly. «D’ora in poi potranno seguire l’istruzione dei loro figli. Il kere è un fenomeno ricorrente, nel Sud, ma l’alfabetizzazione è uno strumento per promuovere un cambiamento positivo e lo sviluppo sociale» ha invece chiarito Nadège Rafanomezantsoa, ​​direttore regionale dell’ente gestore Fid (Fonds d’intervention pour le developpement) per Anosy e Androy.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...