Lotta alla malaria in Madagascar, i risultati ottenuti

Negli ultimi anni, gli sforzi del Madagascar nel contrasto alla malaria, hanno dato concreti frutti: e ciò – va detto – anche grazie alla collaborazione con vari organismi internazionali. Così nel 2021 il tasso di mortalità per paludismo nei bambini sotto i cinque anni, si è ridotto addirittura del venti per cento. Gli Stati uniti hanno senz’altro contribuito in modo decisivo, alla lotta a questa parassitosi. L’organizzazione United states president’s malaria initiative – Pmi, sotto la guida dell’Agenzia degli Stati uniti per lo sviluppo internazionale (United states agency for international development – Usaid), ha finanziato programmi contro la malaria sin dal 2008: sarebbero così affluiti nell’Isola 357 milioni di dollari in totale, e 26 nel solo 2021.

Più in generale, gli Usa contribuiscono con 72 milioni di dollari l’anno alla sanità malgascia, confermandosi come primi donatori del settore. «Possiamo sconfiggere la malaria e i suoi effetti negativi garantendo alle persone l’accesso a strumenti efficaci come le zanzariere trattate con insetticidi, e la prevenzione, i test e il trattamento, soprattutto per i bambini piccoli e le donne in gravidanza. Il Madagascar combatte la malaria utilizzando metodi collaudati ed economici che salvano vite e promettono un futuro più sano e prospero per le famiglie e le comunità», ha affermato John Dunlop, direttore generale dell’Usaid.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...