Dollari in arrivo: la Banca mondiale non molla il Madagascar

La visita a Washington del presidente della repubblica, Andry Rajoelina, è stata fruttuosa, e lo riconosce anche quella stampa che non è solita far sconti al capo dello stato. Il Madagascar ha ricevuto dalla Banca mondiale un finanziamento pari a oltre 534 milioni di dollari, destinato a due progetti. Il principale – il cui ammontare corrisponde a 400 milioni, ed è denominato Connecting Madagascar for inclusive growth – punta a ristrutturare le infrastrutture stradali del Paese; l’altro riguarda invece il settore della sanità. Solo la metà di questi contributi è a fondo perduto, giacché 267 milioni dovranno essere rimborsati. Sono inoltre stati annunciati 415 milioni di dollari, per la ricostruzione post uragani.

«La firma di questi due progetti, non soltanto conferma il dinamismo della cooperazione tra il Madagascar e la Banca mondiale, ma soprattutto testimonia l’interesse e il coinvolgimento di questa istituzione nello sviluppo del nostro Paese», ha affermato Rajoelina durante il suo intervento. «La Banca mondiale è fortemente impegnata a sostenere il Paese nel miglioramento del settore dei trasporti e delle connessioni, poiché crediamo fermamente che una migliore connettività dei trasporti sia la chiave per sbloccare lo sviluppo economico e sociale del Madagascar», ha invece dichiarato Hafez Ghanem, vicepresidente della Banca mondiale per l’Africa orientale e australe.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...