Il Madagascar di Next Onlus tra le «Buone notizie» del Corsera

Dell’Organizzazione non governativa Next Organizzazione non lucrativa di utilità sociale – presente da oltre un ventennio ad Antsiranana – oltre che del percorso del fondateur, Luigi Bellini, si è qui scritto molto. Va però segnalato come la vicenda sia stata narrata dal quotidiano “Corriere della sera”, nella rubrica «Buone notizie – L’impresa del bene». Rinviamo al pezzo di Anna Marchitelli dal titolo “Il biologo Luigi Bellini: «Sono rimasto in Africa, ecco il mio ospedale per i poveri»”. Eccone l’inizio.

“Il biologo napoletano partito per una ricerca vive da 20 anni nel Madagascar. Con Next Onlus fa assistenza e formazione. Ci sono esistenze che a un certo punto deviano verso l’ignoto, e lì compiono il proprio destino. Luigi Bellini, studioso di biologia evoluzionistica, nato nel 1942 a Montesarchio (Bn), ma cresciuto e vissuto a Napoli, più di 20 anni fa decise di abbandonare mondo accademico, professione privata, famiglia e andare in Madagascar per piantare i germi di una rinascita e offrire alla popolazione malgascia un futuro migliore. «A spingermi in Madagascar sul finire degli anni Novanta – racconta Bellini – la ricerca di una rara specie di Chalcides (Reptlia squamata), studiata da noi ricercatori della facoltà di Biologia dell’università Federico II, guidata all’epoca da Gianfranco Ghiara». Bellini ricerca il Chalcides tra deserto e acqua, ma non ne trova traccia”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...