Batsirai lascia decine di vittime e un Sud-Est devastato

Il ciclone Batsirai, che sabato e domenica ha attraversato il Madagascar, ha lasciato una scia di decine di morti – sinora se ne sono contati 20 – 55mila sfollati, e tanti danni. A essere più colpito è stato il Sud-Est del Paese, e le devastazioni maggiori hanno riguardato le Regioni Vatovavy – in particolare il capoluogo Mananjary, divenuto il simbolo del dramma – quindi Fitovinany, e Matsiatra Ambony. Gravi danneggiamenti sono stati rilevati anche in Atsimo Atsinanana, Atsinanana, e Analamanga, sebbene la Capitale Tana – ove erano state prese serie contromisure – sia stata in buona sostanza risparmiata. Il percorso di questo mortifero flagello è stato seguito dai network mondiali, e la stessa Ansa (Agenzia nazionale stampa associata) vi ha dedicato un lungo servizio dal titolo «Madagascar, bilancio ciclone Batsirai salito a 20 morti».

Eccone l’inizio. «55mila sfollati, gravi danni ad agricoltura e centri abitati. Il ciclone tropicale Batsirai ha lasciato il Madagascar dopo aver ucciso 20 persone, provocato lo sfollamento di 55mila e devastato l’agricoltura dell’isola, già colpita dalla siccità: lo ha affermato l’Unicef, aggiungendo che molte vittime sono probabilmente bambini, componenti per oltre il 50 per cento della popolazione malgascia. Batsirai si è abbattuto nella parte orientale del Madagascar sabato sera, portando forti piogge e venti di 165 chilometri orari».

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...