Nuovo Aeroporto di Tana, la Wb punisce le frodi francesi

La Banca mondiale ha sanzionato tre aziende francesi, che hanno lavorato all’ampliamento degli aeroporti d’Ivato e Nosy Be. Nei confronti di Colas Madagascar – controllata dal Gruppo Colas – del Groupe Aéroports de Paris (Adp), e di Bouygues, si parla di «pratiche collusive e fraudolente»: ossia d’incontri abusivi e segreti, per realizzare detto progetto, finanziato dalla World bank (Wb). La sanzione impedirà – per un certo tempo – di partecipare a operazioni finanziate dalla stessa Wb. Per approfondire, rimandiamo al pezzo dal titolo «Madagascar, Banca Mondiale sanziona tre aziende francesi per frode», apparso sul sito “Rivista Africa”. Eccone l’inizio.

«La Banca mondiale ha sanzionato tre grandi società francesi – la Colas, l’Adp e la Bouygues – per “pratiche collusive e fraudolente” in una gara d’appalto per la riparazione e la modernizzazione degli aeroporti di Ivato e Nosy Be, progetti che beneficiavano di finanziamenti da parte della Banca Mondiale. Colas Madagascar è l’azienda più pesantemente sanzionata, assieme alla sua controllata locale, Cmbi Snc, escluse dai bandi di gara della Banca Mondiale per 24 mesi. Colas è accusata di aver organizzato incontri abusivi con funzionari di governo tra il 4 febbraio 2015 e il 4 maggio 2015, durante la gara di appalto per il contratto di una durata di 28 anni per la concessione di esercizio aeroportuale “Antananarivo e Nosy Be”».

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...