Affaire Apollo 21, decenni di lavori forzati per il tentato golpe

Caso Apollo 21: la Cour criminelle ordinaire d’Antananarivo, in primo grado, ha emesso una dura sentenza di condanna, circa il presunto complotto per realizzare un colpo di stato, e assassinare il presidente Andry Rajoelina. Il presunto capo dei rivoltosi, Paul Maillot Rafanoharana – il franco-malgascio, ex membro della Gendarmerie francese – e l’ex colonnello francese Philippe Marc François, condannati rispettivamente a 20 anni e dieci anni di lavori forzati. Il Tribunale li ha giudicati colpevoli – come i loro complici – sia per tentativo di assassinio del presidente, sia per altri reati eversivi. Sono poi stati condannati a cinque anni di reclusione – con sospensione della pena – sia l’ex primo ministro, generale Victor Ramahatra, sia il famoso cantante Randriazanakolona William Yvon, noto come Sareraka.

A questo indirizzo, uno dei brani. Per approfondire, rimandiamo al pezzo dal titolo «Madagascar: processo Rajoelina, fra i condannati due ex ufficiali francesi», pubblicato dalla testata “Agenzia Nova”. Eccone l’inizio. «Paul Rafanoharana e Philippe François sono stati condannati per aver messo in pericolo la sicurezza dello Stato, associazione criminale e cospirazione per assassinare il presidente. Due ex ufficiali francesi sono stati condannati rispettivamente a 10 e 20 anni di carcere nell’ambito dello sventato omicidio del presidente del Madagascar, Andry Rajoelina».

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...