Progetto Mionjo, dalla World bank finanziamento contro il kere

La Banca Mondiale (The World Bank) ha stanziato altri 100 milioni di dollari per contrastare il kere, ossia la carestia che da decenni flagella il Sud del Madagascar. Di questo sostegno economico beneficeranno circa 920mila persone (sia a livello familiare, sia di villaggio) che vivono in 14 Distretti delle tre Regioni meridionali del Paese: Anosy, Androy e Atsimo Andrefana. In particolare, sarà finanziato il cosiddetto Progetto Mionjo – un termine che in un dialetto del Sud significa “Alzati” – cui in passato erano già stati trasferiti 100 milioni di dollari. Secondo quanto ha dichiarato Hafez Ghanem (nella foto in alto) – il vicepresidente della Banca mondiale per l’Africa orientale e meridionale – l’obiettivo è spezzare il ciclo ricorrente innescato dalla siccità, e fornire agli abitanti l’opportunità di migliorare i propri mezzi di sussistenza in modo sostenibile: «Vediamo questo programma come un cambio di paradigma, che pone solide basi per prevenire carestie e altri shock naturali; i quali hanno reso il Madagascar meridionale una delle regioni più povere del Paese».

A livello familiare, si forniranno ai cittadini più esposti all’insicurezza alimentare, sia aiuti immediati (sotto forma di acqua e trasferimenti di denaro), sia strumenti agricoli innovativi adeguati al clima. Mentre a livello di villaggio, si punterà a migliorare le fonti di approvvigionamento idrico.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...