Petizione: voli Madagascar, sino a quando il duopolio dei cieli?

La riapertura delle frontiere malgasce ai voli a lungo raggio – effettiva dal 6 novembre – è stata limitata dalla Autorità a due soli vettori: la compagna transalpina Air France, e quella nazionale Madagascar airlines, ora in amministrazione controllata. Non è un mistero che con questo duopolio – camuffato da misura contro la pandemia – si punti a offrire una boccata d’ossigeno all’ex Air Madagascar, in gravi difficoltà finanziarie. Un obiettivo, tra l’altro, ammesso nelle cronache de “L’Express de Madagascar”, il cui editore Edgard Razafindravahy altri non è che l’attuale ministro dell’Industrie, du commerce et de la consommation.

Operazione che tuttavia giudichiamo maldestra, perché non tiene conto delle tante categorie, cui la misura nuoce gravemente. Al riguardo segnaliamo la petizione che il consulente Vittorio Conte ha inviato al presidente Andry Rajoelina. «Apertura dell’Aeroporto di Antananarivo a tutte le compagnie aeree. Vittorio C. ha lanciato una petizione al presidente della repubblica del Madagascar. Al presidente della repubblica del Madagascar. Il 6 novembre sono state riaperte le frontiere ma perché avete autorizzato solo i voli Air Madagascar e Air France? Non è giusto dare il monopolio solo a queste due società e inoltre Air Madagascar ha problemi con la Iata dal 15 novembre quindi autorizzare tutte le società per la buona ragione della libera concorrenza».

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...