Global hunger index 2021, in Madagascar la fame è «allarmante»

Nelle scorse settimane, le organizzazioni Welthungerhilfe e Concern worldwide hanno pubblicato l’Indice globale della fame 2021. Il rapporto – attraverso uno strumento multi-statistico denominato Global hunger index (Ghi), ovvero Indice globale della fame – descrive la situazione della fame, in oltre cento Paesi del mondo. La ricerca pone il Madagascar nei bassifondi della graduatoria, tra i Paesi con livello di fame «allarmante». Mentre gli ultimi posti sono occupati dalla Somalia – l’unico Paese con livello «estremamente allarmante» – quindi da Siria e Sud Sudan. Ha di recente ricordato la drammaticità del rapporto anche Marco Sassi – presidente dell’associazione Vim (Volontari italiani per il Madagascar) – all’interno del servizio che il quotidiano “Il manifesto” ha dedicato alla carestia nell’Isola: «Il Madagascar non è coinvolto in guerre e conflitti, è un’isola in pace, eppure la sua situazione alimentare è definita “allarmante” dal Global Hunger Index».

Per approfondimenti, consigliamo comunque la lettura del suaccennato articolo, intitolato «La tragedia dell’Isola rossa, sull’orlo della carestia», e firmato da Marinella Correggia. Eccone l’incipit. “Cop26. Madagascar, in alcune aree del Grand Sud non piove da otto o dieci anni. L’ultimo decennio è stato il più caldo. Oltre un milione di persone in stato di sottonutrizione. Thomas Sankara aveva studiato in Madagascar”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...