Diplomazia del Madagascar, le cose da sapere

Il corpo diplomatico del Madagascar è in attesa di una valanga di nomine (e prevedibili trasferimenti d’incarico), che comunque non coprirà – per ragioni di bilancio – tutte le sedi ora vacanti. (Si darà priorità alle rappresentanze che hanno un’importanza cruciale sotto il profilo dello sviluppo economico, e del turismo. Inoltre si valuteranno possibili redistribuzioni, in base ai criteri di maggior efficienza e redditività, oppure per meglio tutelare il Made in Madagascar, o la proiezione internazionale del Paese, ndr). Sì, perchè ben 17 sedi di rapprentanza – alcune anche d’importanza strategica – sono attualmente guidate da incaricati d’affari ad interim, anziché da ambasciatori, o consoli generali.

Ricordiamo che la rete diplomatica dell’Isola dispone di 22 sedi. In 20 casi si tratta di ambasciate, comprese la Missione di New York presso l’Organizzazione delle Nazioni unite, e la rappresentanza parigina all’United nations educational, scientific and cultural organization (Unesco). Abbiamo poi i consolati generali dell’Île de la Réunion e di Marsiglia. E com’è logico, le varie rappresentanze – indipendentemente dalla loro sede – hanno in genere giurisdizione su vari Paesi o organizzazioni internazionali. Un’altra curiosità riguarda il criterio della parità di genere: ebbene, su 17 chargés d’affaires – in carica con un incarico provvisorio – ben 12 sono donne. (Continua).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...