Madagascar, arriva il mini-boom economico: nel 2022 Pil a +5,4

La Banky foiben’i Madagasikara (Banque centrale de Madagascar – Bcm), in una nota sulla situazione economica del Madagascar, prevede per il 2022 un deciso aumento del prodotto interno lordo (Pil). Il tasso di crescita, stimato al 5,4%, si deve al miglioramento del contesto economico, che si è preannunciato dal secondo trimestre 2021: «L’economia malgascia ha ritrovato la via della ripresa», nonostante le forti pressioni inflazionistiche sia in patria sia all’estero. (Il tasso di inflazione su base annua è cresciuto sino al 6,4%, in agosto 2021, ndr). Mentre «il servizio del debito trarrebbe vantaggio dalla ripresa delle attività economiche».

Buone notizie anche sul fronte della bilancia commerciale. Secondo l’istituto, «le esportazioni e le importazioni, così come i flussi di investimenti diretti esteri, sono sulla buona strada per il recupero, tra il 2021 e il 2022. In questo senso, la ripresa delle attività nell’industria estrattiva in generale, l’aumento dei prezzi di nichel e cobalto, nonché le dinamiche positive della domanda internazionale di auto elettriche, andrebbero a beneficio del settore minerario». Un cenno anche alla riapertura delle frontiere, che «favorisce ulteriormente il rilancio del settore turistico», e al rafforzamento della valuta nazionale: «Le proiezioni offrono una stima della rivalutazione annua della moneta intorno al 17,0%, nel 2021 e nel 2022».

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...