Emergenza sanitaria Madagascar ’17, confermata multa a Costa

Il Tribunale amministrativo regionale del Lazio ha confermato la multa – del valore di due milioni di euro – comminata dall’Autorità garante della concorrenza e del mercato a Costa crociere. I fatti risalgono al 2017, durante l’emergenza sanitaria per peste, in Madagascar. Ebbene, secondo i giudici, la compagnia non avrebbe fornito informazioni tempestive alla clientela, riguardo alla possibilità – poi concretizzatasi – che le soste malgasce potessero essere annullate. Insomma una nuovo capitolo di un’estenuante battaglia in punto di diritto, secondo noi piuttosto stucchevole. Per approfondimenti, rimandiamo al servizio dal titolo «Antitrust: il Tar conferma la multa da 2 milioni a Costa Crociere», pubblicato dall’”Agenzia nazionale stampa associata”. Eccone l’incipit.

«Autorità, Compagnia non informò su emergenza sanitaria Madagascar. Resta confermata la maximulta da due milioni di euro inflitta nel giugno 2019 dall’Antitrust a Costa Crociere per una pratica commerciale scorretta consistita nel non aver fornito ai suoi clienti, in occasione della vendita e dell’organizzazione di due crociere denominate rispettivamente ‘neoRiviera’ e ‘Paradisi sul mare’, un’informazione corretta e tempestiva circa lo stato di emergenza sanitaria in Madagascar. L’ha deciso il Tar del Lazio con una sentenza con la quale ha respinto un ricorso proposto dalla Compagnia di navigazione italiana».

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...