332 milioni di dollari dal Fondo monetario contro il kere

Il Fondo monetario internazionale (Fmi) ha stanziato 332 milioni di dollari a beneficio del Madagascar; la donazione, in parte destinata al contrasto della carestia nel Sud del Paese, sarebbe già stata incassata e depositata presso la Banca centrale. A dar l’annuncio, il presidente Andry Rajoelina, in occasione di una visita ad Ambovombe. L’Inquilino di Iavoloha ha sottolineato che il viaggio è stato il primo dal ritorno dagli Stati uniti, ove è intervenuto all’Assemblea delle Nazioni unite e ha incontrato il direttore dell’Fmi. «E’ la prima volta che il Paese beneficia di una donazione così importante», ha detto entusuasta, spiegando appunto che una parte consistente della somma sarà usata per la ripresa del Sud.

Grazie allo stanziamento, ha spiegato, non solo sarà costruita una conduttura che convogli le acque del fiume Efao sino ad Ambovombe; ma entro l’anno si comincerà anche la ristrutturazione della degradata Route nationale 13 (Rn 13), (si inizierà dal tratto tra Ambovombe e Tolagnaro, ndr). Ha anche annunciato la costruzione di parchi solari, destinati ai Distretti di Ambovombe, Bekily, Betioky, Ampanihy, Amboasary, Beloha, Benenitra. Anche in questo caso, si dovrebbe ricorrere al finanziamento dell’Fmi. Rajoelina ormai ne è certo: è essenziale, per il suo futuro politico, contrastare il mantra degli avversari, secondo cui il kere non sarebbe in cima alle sue priorità.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...