Anche in Brasile si pensa al Madagascar

La Chiesa cattolica brasiliana – ossia la Conferencia nacional dos bispos do Brasil – ha dedicato un’intera giornata al Madagascar. L’iniziativa, all’insegna di riflessione e preghiera, si è celebrata lo scorso 1° ottobre, e ha coinvolto pure le reti sociali, attraverso l’hastag #rezepelomadagascar. A descrivere la Jornada de oração e missão è un servizio dal titolo «Brasile 1° ottobre, Giornata di preghiera per il Madagascar, colpito dalla siccità», pubblicato dal portale “Vatican news”. Eccone l’incipit.

«È il Madagascar il Paese al centro della “Giornata di preghiera e missione” indetta per il 1.mo ottobre dalla Commissione pastorale per l’Azione missionaria e la Cooperazione interecclesiale, all’interno della Conferenza episcopale del Brasile (Cnbb). Lo stato africano, infatti, sta patendo le conseguenze della peggiore siccità degli ultimi quarant’anni. “Tale catastrofe – spiega una nota – ha devastato intere comunità agricole residenti nel sud del Paese, dove le famiglie dipendono dagli insetti per la loro sopravvivenza”. Attualmente, stimano le Nazioni Unite, sono circa 30mila le persone che patiscono un’insicurezza alimentare di livello cinque, il più alto riconosciuto a livello internazionale, ma si teme che il numero di persone colpite possa aumentare bruscamente, dato il Madagascar sta entrando nel tradizionale “periodo di magra” che si verifica prima del raccolto».

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...