Scuola San Francesco d’Assisi a Mahajanga, tutte le novità

In Madagascar l’anno scolastico – che segue lo stesso ritmo dei Paesi dell’emisfero Nord – è ricominciato il primo settembre. E sono riprese anche le lezioni: dal primo settembre negli istituti pubblici, e dall’8 nei privati, mentre il rientro universitario è fissato per il 4 ottobre. E’ tornata quindi alla vita anche la Scuola San Francesco d’Assisi di Majunga, situata nell’area degradata di Tsararano. Gestita dalla Diocesi di Mahajanga – direttore ne è don Abel Célestin Andriamihaja, parroco della locale cattedrale – è stata ideata e finanziata in modo prevalente dal benefattore Domenico Ciuchini e dalla madre Anna Maria Bucini, in ricordo del figlio professore, e della sorella maestra.

Non sono mancati tuttavia altri stanziamenti, anche cospicui. L’istituto offre istruzione primaria a 120 bambini e dà lavoro a dieci dipendenti: un segretario, otto insegnanti e una bidella incaricata anche del trasporto dell’acqua. Sì, in questa fase non vi sono collegamenti né alla rete idrica, né a quella elettrica. La tasse scolastiche – insufficienti per coprire le spese – si aggirano sui ventidue euro annui. Prossimo passo, la costruzione di un piazzale rialzato, per proteggere l’edificio dalle piogge tropicali. Una somma invero già stanziata, ma che il sacerdote e direttore è stato costretto a usare per distribuzioni di generi alimentari, causa la crisi economica che flagella il Paese.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...