Mahajanga, inaugurato l’Ospedale diocesano saint Jean Paul II

Il 12 settembre è stato inaugurato, a Mahajanga, in Madagascar – alla presenza del ministro della Sanità pubblica e del nunzio apostolico – l’Ospedale diocesano saint Jean Paul II, di cui alcuni reparti sono già attivi dal settembre 2019. Il san Giovanni Paolo II sarà gestito da tre Diocesi della regione – direttore ne è padre Abel Célestin Andriamihaja, parroco della cattedrale di Majunga – e servirà un’area di 1700 chilometri quadrati, abitata da oltre un milione e mezzo di persone. Da segnalare – come riporta il comunicato dell’associazione Vim (Volontari italiani per il Madagascar) – che la sua realizzazione si deve in gran parte all’iniziativa e ai finanziamenti italiani.

(In una fase iniziale, ad avviare e guidare il progetto è stato il padre carmelitano Bruno Dall’Acqua, ndr). Segue l’incipit di detto annuncio, dal titolo «Grazie anche all’impegno di tante associazioni italiane, domani inaugurazione dell’Ospedale saint Jean Paul II di Mahajanga!». «L’ospedale diocesano saint Jean Paul II di Mahajanga, nel nord del Madagascar, è stato realizzato in buona parte con fondi italiani, in particolare della C.E.I. (Conferenza Episcopale Italiana) che ha finanziato l’opera al 50%, con un contributo di un milione e mezzo di euro, ma è stato fin dall’inizio dei lavori, nel 2012, un luogo speciale di concentrazione delle attività di diverse organizzazioni di volontariato italiane».

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...