Regione di Itasy, focolaio di peste polmonare

Nel Distretto di Arivonimamo, Regione di Itasy, un focolaio di peste polmonare – deflagrato a fine agosto – ha ucciso sei persone: una bimba di sette anni e cinque adulti. Altre ventidue persone sono state ricoverate. Se l’epicentro dell’epidemia è stato individuato nel Comune rurale di Talata Miandrandra, sinora le cause del contagio restano sconosciute, e una squadra di esperti è stata inviata in loco per identificarne l’origine. Le vittime presentavano sintomi simil-influenzali, ha detto il sindaco Jean de Dieu Randrianasolo: «Avevano mal di testa, prima dei forti attacchi di tosse. Soffrivano di dolore al petto e vomitavano mucose sanguinolente».

«Due sono deceduti nel villaggio, a causa del ritardo nell’accedere alle cure, mentre gli altri quattro in ospedale», ha affermato il direttore regionale della Sanità pubblica di Itasy, Luc Razakamahefa. Sono invece in miglioramento, gli altri ventidue ricoverati presso il locale Centre hospitalier de base. Secondo quanto riferito dal sindaco, sono state prese rapidamente tutte le misure per contenere la diffusione dell’epidemia, ovvero tutti gli assembramenti sono stati vietati, le scuole e il mercato sono stati chiusi: «Non ci sarà nemmeno la messa, a partire da domenica. Il fokontany di Miandrandra, dove vivono circa 1500 abitanti, è stato isolato. I gendarmi hanno posto una barriera sanitaria all’ingresso del villaggio».

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...