Rachele Contestabile, tra gli elicotteri e “I bimbi di Tana”

La giovane elicotterista Rachele Contestabile, originaria di Tarquinia, è nota a chi si occupa a vario titolo del Madagascar. Non solo perché lavora nell’Isola come pilota di elicotteri, per una compagnia privata, o per esser stata celebrata dai media italiani, dopo un coraggioso salvataggio di cinque feriti. (Nel gennaio 2019 portò in salvo – dopo un’ora di ricerche – l’equipaggio d’un elicottero militare, precipitato presso Anadabo, ndr). La connazionale è nota anche per la sua attività umanitaria svolta a Tana. Tra le iniziative, la più nota è l’organizzazione di una mensa – in un mercato all’aperto del quartiere di Ivandry – grazie all’aiuto di un collega, e coinvolgendo alcuni senzatetto.

Si stima che, ogni sabato, vengano distribuiti almeno mille pasti caldi, soprattutto a bambini di famiglie senza fissa dimora, (si tratta, in genere, di gruppi in fuga dalla carestia del Sud). Di recente la tarquinese ha avviato una raccolta fondi sulla piattaforma Gofundme, che volentieri segnaliamo: «I bimbi di Tana». Segue l’incipit della presentazione. «Mi chiamo Rachele Contestabile. Vivo e lavoro come pilota di elicotteri qui in Madagascar. Ci sarebbero tante cose da dire, storie da raccontare per cercare di trasmettervi quello che si sente vivendo in un paese dove la povertà è continuamente sotto gli occhi nella vita di ogni giorno. Vedere bambini, mamme, famiglie per strada…».

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...