Megaladapis o lemure koala, finalmente sequenziato il genoma

La rivista scientifica “Proceedings of the national academy of sciences” ha pubblicato uno studio decisivo, per capire l’evoluzione dei lemuri del Madagascar. I ricercatori della Pennsylvania state university e dell’Université d’Antananarivo hanno sequenziato il genoma del Megaladapis (nome scientifico, Megaladapis edwardsi): un grosso lemure preistorico – noto anche come lemure koala – forse estintosi all’inizio del XVII secolo. L’analisi è stata effettuala su una mandibola rinvenuta nell’area di Beloha (Androy). Secondo l’esame del carbonio-14, l’esemplare è vissuto 1475 anni fa. Approfondisce il tema, il pezzo intitolato «Sequenziato genoma di lemure gigante del Madagascar estintosi più di 500 anni fa», pubblicato dal sito “Notizie scientifiche.it”.

Eccone l’incipit. «Tramite le analisi dei resti di una mandibola eccezionalmente ben conservata, un gruppo di scienziati dell’Università Statale della Pennsylvania, coadiuvato da colleghi dell’Università di Antananarivo in Madagascar, ha scoperto che apparteneva ad una delle più grandi specie di lemuri giganti estinti endemici dell’isola di Madagascar. Detto “lemure koala” e denominato Megaladapis edwardsi, questo animale è vissuto nell’isola africana tra 500 e 2000 anni fa. I ricercatori hanno altresì trovato nuove informazioni che permetteranno un migliore inserimento di questa specie nell’albero genealogico dei primati».

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...