Caso Covishield, il Madagascar non ci sta

Ancora polemiche in Madagascar, per la decisione dell’Unione europea di non riconoscere il vaccino anti Covid, denominato Covishield: il Vaccino anti Covid-19 Astrazeneca, prodotto in India, che sinora è l’unico a esser stato inoculato agli autoctoni. La parallela campagna per gli stranieri usa infatti Janssen. In particolare, ai malgasci non va giù la preclusione rispetto alla Certificazione verde Covid-19, che rende più semplice viaggiare nell’area Schengen. La posizione europea discende dal diniego dell’European medicines agency (Ema). La quale segnala che nel dossier inviatole dal gruppo anglo-svedese, manca ogni riferimento al sito produttivo asiatico.

Il ministro della Sanità pubblica Jean Louis Rakotovao si è detto sconcertato, e ha chiesto ironicamente cosa facessero i rappresentanti europei nel Paese, in occasione della cerimonia di ricevimento delle prime dosi. (Quelle legate all’iniziativa Covax, mirata a distribuire dosi nei Paesi in via di sviluppo, ndr). Si è quindi rivolto all’Organizzazione mondiale della sanità, per avere delle spiegazioni. La risposta della Delegazione dell’Unione europea in loco, non si è fatta attendere. Vi si rimarca che il diniego è indipendente rispetto all’iniziativa Covax – ma è conseguenza delle raccomandazioni dell’Ema – e che i partecipanti a detto meccanismo decidono in modo indipendente i prodotti da distribuire.

(Continua).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...