Alleggerimento restrizioni anti-Covid, il Madagascar riparte

In seguito all’intervento del presidente del Madagascar, Andry Rajoelina – domenica, in televisione – l’Isola è incamminata verso l’uscita dall’era pandemica: «Il Paese sta vincendo la lotta contro il coronavirus», ha dichiarato. L’alleggerimento delle restrizioni – deciso per il miglioramento dei parametri sanitari – è apparso infatti considerevole. In primis, tirano un sospiro di sollievo i residenti nella Regione Analamanga, che non saranno più sottoposti al lockdown dei fine settimana. Programmata quindi al 4 luglio, la riapertura dei confine regionali di Analamanga, Vakinankaratra, Anosy e Matsiatra Ambony.

Riprenderanno altresì i voli interni del vettore Tsaradia, ma i passeggeri saranno sottoposti a test, tre ore prima del volo. Le frontiere esterne continuano però ad esser chiuse all’ordinario traffico commerciale, con l’eccezione delle categorie specificamente autorizzate. Scuole e università riaprono da oggi 2 giugno, e i luoghi di culto sono ora accessibili, seppur con capacità limitata. Le riunioni con oltre 100 persone sono ancora vietate. Per cautela, lo stato di emergenza sanitaria è stato esteso per altri 15 giorni, ma il coprifuoco in Analamanga, Vakinankaratra e Matsiatra Ambony è stato posticipato dalle 23.00 alle 4.00.

Alcuni centri di cura per il Covid sono stati chiusi, e gli alberghi trasformati in ospedali saranno restituiti alla destinazione naturale.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...