Isole Sparse, gli estenuanti negoziati verso la ripresa

«Le discussioni sono iniziate due anni fa, ma sono state interrotte a causa della diffusione del covid-19. L’auspicio dei due presidenti è di riprenderle rapidamente, in modo che i due Paesi amici possano trovare soluzioni comuni relative alla gestione di queste Isole Sparse. L’importante è avere un dialogo tra le due parti, poiché ci sono certamente argomenti sui quali siamo d’accordo, ma ci sono anche argomenti di disaccordo. Ci auguriamo che, tenuto conto dell’evoluzione della pandemia, queste trattative riprendano al più presto». Sono le parole pronunciate, giorni fa, dall’ambasciatore francese in Madagascar, Christophe Bouchard, in seguito alla visita di cortesia al presidente del Senato locale, Herimanana Razafimahefa.

In sostanza, il diplomatico – prima di rimarcare quanto il Senato sia importante per la stabilità del Paese – ha lasciato trapelare l’esistenza di una comune volontà di accelerare il negoziato sulla sovranità delle Isole Sparse. Da parte sua, Razafimahefa ha ribadito che il Madagascar – che rivendica i territori – è pronto a cooperare con la Francia su buone basi, e ha espresso gratitudine al Paese europeo per l’assistenza finanziaria volta al contrasto della pandemia. Risulta poi che le due parti avrebbero discusso di progetti di cooperazione, volti a favorire lo scambio di esperienze tra i rispettivi Parlamenti. In primis, nel campo del decentramento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...