Il Madagascar dopo il passaggio di Eloïse

Il bilancio dei danni lasciati dal ciclone Eloïse, segnala una vittima e 2.800 sfollati: persone cioè, la cui casa è stata allagata, oppure, in tutto o in parte, distrutta. La vittima è un 60enne che vive a Maroantsetra, che sarebbe deceduto a causa del crollo di un albero sulla sua abitazione. Secondo il Bureau national de gestion des risques et des catastrophes (Bngrc) – la locale Protezione civile – la Regione più danneggiata è stata Analanjirofo (quella dell’Île Sainte-Marie). Colpita duramente anche la città di Mahajanga, che ha sofferto un lungo black-out – con annessa interruzione idrica – senza contare gli alberi sradicati. Per approfondire rinviamo al servizio dal titolo «METEO. La tempesta tropicale Eloise attraversa il Madagascar. Danni, dispersi e feriti», pubblicato da Lorenzo Badellino su “3Bmeteo”.

Ne segue l’incipit. «Come nelle attese la tempesta tropicale Eloise ha impattato nella parte settentrionale del Madagascar nella serata di martedì e al momento si trova ancora in azione con il suo centro sulla terraferma, spostandosi in direzione sudovest, in attesa di buttarsi nel Canale di Mozambico. Le piogge legate al sistema tropicale hanno cominciato a cadere copiose sull’isola dell’Oceano Indiano già da inizio settimana e molti corsi d’acqua si sono ingrossati. Le situazioni più critiche al momento si sono verificate nel nord del paese, nella regione di Diana».

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...