E’ in Madagascar l’orchidea più brutta del mondo

La notizia è stata divulgata solo in quesi giorni, ma all’inizio del 2020, in Madagascar, è stata scoperta una nuova specie di orchidea. (Ben 156 nuove specie di piante e funghi, sono stati individuati nel 2020, nel mondo, ndr). Il merito va a Johan Hermans – scienziato dei Royal botanic gardens, Kew – che come scopritore, ne ha scelto anche il nome. Approfondisce il tema, l’articolo dal titolo «Ambiente. Scoperta l’orchidea più brutta del mondo», redatto per “Focus” da Elisabetta Intini. Ne segue l’incipit.

«La Gastrodia agnicellus, un’orchidea che pecca in eleganza e ha un bizzarro ciclo vitale, è una delle nuove specie di piante descritte nel 2020. Se confrontato all’aspetto austero, sofisticato ed etereo delle altre piante della sua famiglia, il look della Gastrodia agnicellus fa quasi simpatia: non a caso, questo fiore del Madagascar ha appena conquistato il titolo di “orchidea più brutta del mondo”. Ad assegnarlo sono stati i botanici dei Royal Botanic Gardens, Kew (RBG Kew), la più importante collezione al mondo di piante viventi che si trova a Londra. Acquattata fino all’ultimo. Questa nuova specie di orchidea scoperta all’inizio dell’anno in una foresta del Madagascar non ha foglie e presenta uno spesso stelo lanoso simile a un tubero. Trascorre la maggior parte della sua vita nascosta nel sottobosco, facendo capolino dallo strato di foglie morte soltanto per fiorire».

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...