Export, preoccupa il calo del prezzo del litchi

Nel panorama agroalimentare del Madagascar, queste settimane sono segnate dalla raccolta e dall’esportazione del litchi: frutto dalla tante proprietà nutrizionali, in Italia chiamato anche nefelio, oppure – per il sapore simile – ciliegia della Cina. Quest’anno però, tra produttori ed esportatori, è suonato l’allarme, causa il brusco calo dei prezzi sui mercati europei. Secondo l’esportatore Faly Rasamimanana, la «vendita di litchi malgascio sul mercato europeo sta andando abbastanza bene. Finora non abbiamo ricevuto reclami». E tuttavia, rileva l’operatore, il «livello dei prezzi del litchi su questo mercato è generalmente diminuito del 20 per cento. Va anche detto che la quantità esportata quest’anno ha subito un calo».

Ricordiamo che quasi l’80% dell’export malgascio raggiunge l’Europa, mentre – secondo un recente rapporto del Centre technique horticole de Tamatave (Ctht) – questa prelibatezza è presente principalmente sui mercati francese, tedesco, belga e olandese. Affonta il tema anche la testata di settore “Fresh plaza”, nell’articolo «Wouter le Roux (It’sofresh) e Vincent Keesenberg (Origin Fruit). Il marchio sudafricano di litchi Ismyline debutta in una stagione di prime volte». Ne segue l’incipit. «Secondo Wouter le Roux, dell’azienda specializzata in esportazioni per via aerea It’sofresh, la stagione del litchi è stata completamente diversa rispetto alle precedenti».

Un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...