Vaccino anti Covid, al Madagascar non interessa

Il Madagascar, almeno per ora, ha deciso: no ai vaccini anti Covid. «Stiamo aspettando di vedere l’efficacia del vaccino nei Paesi che lo useranno per primi», ha tagliato corto la portavoce del Governo. In particolare è stata declinata la partecipazione al programma mondiale Covax facility, mirato a garantire che ogni Nazione goda di un accesso equo a vaccini sicuri ed efficaci, una volta autorizzati. L’iniziativa è aperta a tutti gli Stati, e vi hanno già aderito 172 tra Nazioni e territori. Si prevede tra l’altro che i 92 Paesi in via di sviluppo – compreso il Madagascar – possano accedere alle dosi a prezzi calmierati, non appena immesse sul mercato.

Il presidente Andry Rajoelina si è mostrato da subito contrario al programma, facendo intendere che ci sono altre priorità (crisi economica e carestia al Sud), e la malattia è stata quasi debellata grazie ai rimedi fitoterapici. E ciò, nonostante le pressioni delle lobby, e del suo entourage: il ministro dell’Economia aveva annunciato in Parlamento l’acquisto, peraltro previsto nel disegno di Legge finanziaria. Per i più critici è assurdo rifiutare un vaccino a prezzo irrisorio: se il Covid non ha provocato crisi sanitarie, ha però travolto l’economia. Va comunque messa sulla bilancia anche la scarsa propensione dei locali a vaccinarsi: nel 2018 l’Isola contava ancora – con soli altri tre Paesi – dei malati di poliomielite.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...