Toamasina come Miami, Florida

Giorni fa, e dopo i ritardi causa pandemia, il presidente Andry Rajoelina, in quel di Toamasina, ha lanciato la prima fase del Projet Miami: progetto infrastrutturale che punta a trasformare un chilometro e mezzo del litorale della città portuale, in una spiaggia attraente. L’obiettivo è abbellire e riqualificare il lungomare – installando attrazioni turistiche e aree di intrattenimento per giovani – sul modello appunto del litorale turistico di Miami, in Florida. In sostanza, si vuol fare di Tamatave una leggiadra località di villeggiatura della costa orientale. E beninteso, si tratta di una delle promesse elettorali del capo dello stato, in occasione delle vittoriose Presidenziali del 2018.

La prima fase del Projet – riguardante le aree più a nord, e da ultimare entro marzo 2021 – prevede la costruzione di una barriera di protezione di 800 metri (in funzione anti-cicloni), lungo la costa, di un giardino, uno skatepark, un campo sportivo all’aperto, nonché di spazi adibiti al commercio ambulante degli artigiani. Ricordiamo poi che si è dato avvio anche alla riforma del noto viale Ratsimilaho, quello che costeggia il mare. A seguire partirà poi la seconda fase del Progetto, che riguarderà la parte meridionale della città. Nell’occasione, Rajoelina ha inaugurato altresì la sede del Port academy center Toamasina, centro di formazione per le professioni legate alla navigazione.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...