Rova e Colosseo inaugurati, quattro cose da sapere

Venerdì, come anticipato, si sono svolte – guidate dal presidente Andry Rajoelina – le celebrazioni per l’inaugurazione del Rova, (con annessa la contestata arena). Prima di riviare all’articolo dedicatovi da “Rainews.it”, dal titolo «Il “Colosseo” del Madagascar che incuriosisce e fa discutere», quattro osservazioni. La prima. Il 5 novembre è sbarcata all’aeroporto della Capitale – ricevuta dall’ambasciatore francese in loco – la corona che adornava il palco della regina Ranavalona III. Portata in Francia come bottino di guerra (o semplicemente trafugata) nel 1897, quindi esposta nel Musée de l’armée di Parigi, i transalpini hanno infine deciso di restituirla, affinché venga esposta nel Rova ristrutturato.

La seconda. E’ stato annunciato che il Rova aprirà le porte al pubblico prima di Natale. La terza. Il Rova è stato ribattezzato Rovan’i Madagasikara – Rova de Madagasikara – in quanto patrimonio del Paese intero. La quarta. A queste celebrazioni non ha partecipato alcun esponente delle opposizioni, nè le più accanite, nè le più dialoganti: tra gli assenti, il capo dell’opposizione Marc Ravalomanana, e l’ex presidente Didier Ratsiraka. Segue l’incipit del pezzo citato, che dimostra l’interesse dei media mondiali per questa storia. «Ad Antananarivo un anfiteatro in stile “romano” in costruzione sulla collina che domina la Capitale davanti allo storico Palazzo della Regina».

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...