Giganti del Madagascar, più del clima potè l’uomo

Dello studio «A multi-millennial climatic context for the megafaunal extinctions in Madagascar and Mascarene Islands», pubblicato giorni fa sulla rivista scientifica “Science advances”, si è fatto un gran parlare. Finalizzato a ricercare le cause della scomparsa della (leggendaria) megafauna endemica malgascia, punta il dito soprattutto sull’«aumento delle attività umane», ovvero sull’impatto della colonizzazione umana. Mentre i cambiamenti climatici sono di fatto derubricati a causa secondaria, contrariamente alle previsioni di molti. Per gli approfondimenti, rinviamo comunque all’incipit del servizio di Salvo Privitera, pubblicato sul portale “Everyeye.it”, e intitolato «Millenni fa il Madagascar aveva creature mai viste che si sono tutte estinte: chi è stato?».

«Molto tempo fa il Madagascar ospitava sulla sua isola creature davvero uniche come uccelli, mammiferi e rettili giganti mai visti in nessun’altra parte del nostro mondo. Oggi, però, questi animali non si trovano più sull’isola e sono rimasti solo alcuni fossili: per quale motivo? Sarà stata colpa degli umani o del cambiamento climatico? Uno studio recente ha forse trovato la risposta: le condizioni di siccità hanno reso difficile la crescita dei grandi animali, ma la goccia che ha fatto traboccare il vaso sono state le attività umane. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista Science Advances il 16 ottobre».

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...