Ottobre 2020, Majunga capitale del cattolicesimo africano

In quest’ottobre 2020 – complice la paralisi sociale per la pandemia – Mahajanga, in Madagascar, si è trasformata nel centro del cattolicesimo non solo nazionale, ma continentale. Andiamo, però con ordine, segnalando due eventi decisivi, entrambi legati allo stretto e fruttuoso rapporto tra la Cooperazione italiana, e padre Abel Célestin Andriamihaja: l’attuale responsabile della Cattedrale del Cuore immacolato di Maria, è de facto la guida pastorale della Diocesi locale, la cui sede da troppo tempo è vacante. Il primo appuntamento, in ordine di tempo, il Venticinquesimo anniversario di ordinazione sacerdotale dello stesso don Abel.

Domenica 4 ottobre la Cathédrale du Cœur-Immaculé de Marie – dalle 6.30 sino a mattinata inoltrata – ha ospitato centinaia di fedeli, per festeggiare l’ex responsabile degli emigranti africani di lingua francese nella Diocesi di Vicenza. Una cerimonia toccante, caratterizzata da costumi, cori, musica, omaggi. Ove l’unico assente è stato l’invitato più indesiderato, il distanziamento sociale. La seconda, indimenticabile, giornata è stata quella del 12 ottobre, quando finalmente sono iniziate le lezioni presso il nuovo complesso della Scuola San Francesco d’Assisi, nell’area degradata di Tsararano Ambany. Anche in questo caso, il supervisore dell’impresa è stato don Abel, che ha potuto contare sull’aiuto di vari benefattori italiani.

(Continua).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...