Investire in Madagascar, consigli utili – 18

Vittorio Conte, da oltre dieci anni in Madagascar, autore di vari libri, tra cui “Vivere felici in Madagascar con 500 euro al mese o creare un’attività con pochi soldi”, oltreché gestore del portale www.italiamadagascar.info , si occupa di assistenza legale e finanzaria. I suoi clienti sono in primis italiani che aspirano a trasferirsi nell’Isola rossa, come pensionati o imprenditori. Qui risponderà a una nostra domanda in sintesi, ma può fornire gratis ulteriori dettagli via e-mail, italiamadagascar@gmail.com , o Skype, azmadagascar , o Whatsapp: 00393500342209.

E la certezza del diritto? C’è pericolo che una sentenza comprata vanifichi un proprio investimento?

«Può tranquillizzare che il diritto malgascio, derivando dal francese, sia molto garantista. Premessa: gli stranieri, pur residenti, non possono esser titolari di diritti di proprietà immobiliare. Ricorrono a un contratto di bail emphytéotique – l’enfiteusi – di durata pluridecennale: si consiglia il termine di 30 anni, rinnovabile più volte su domanda (non opponibile). I contratti stretti con lo Stato – firmati da prefetto e registrati – non fanno sorgere particolari problemi, e quando le Autorità decidono di recedere, devono rimborsare gli investimenti effettuati. Più rischioso l’accordo col privato, per le prerogative che possono vantare terzi (ad esempio, presunti eredi): si consiglia l’assistenza di un consulente».

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...