Pil Madagascar 2020, -1% (per ora)

Giorni fa, il Fondo monetario internazionale ha approvato un esborso per il Madagascar. Nel documento che lo motiva, vi è la previsione di una contrazione dell’economia nazionale, pari al -1 per cento. Il finanziamento s’inserisce nell’ambito del Rapid credit facility (Rcf), che secondo il portale della Farnesina è una linea di credito «destinata ai paesi a basso reddito, fornisce finanziamenti a rapida erogazione e accesso limitato in situazioni di emergenza (shock esogeni, catastrofi naturali, situazioni derivanti da conflitti), con limitata condizionalità». Ha approfondito ciò “Africa e affari”, nel servizio «Madagascar: nuovo prestito dal Fondo monetario».

Ne segue l’incipit. «Il Fondo monetario internazionale (Fmi) ha approvato un finanziamento di 171,9 milioni di dollari ad Antananarivo, portando il sostegno totale a 337,9 milioni di dollari. Il finanziamento contribuirà a coprire il “bisogno urgente di liquidità” per tamponare il deficit nella bilancia dei pagamenti e nel bilancio pubblico. “Le prospettive economiche sono peggiorate a causa del deterioramento del sistema finanziario mondiale conseguenza della pandemia di coronavirus – è scritto in una nota dell’organizzazione internazionale – Nel 2020 si prevede che la produzione malgascia si ridurrà dell’1%, mentre le importazioni aumenteranno anche a seguito della necessità di procurarsi farmaci e dispositivi medici».

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...