Il gatto feroce del Madagascar, arabo e domestico

Se vogliamo fare del portale anche un database di cose malgasce, non possiamo tralasciare la news sui feroci gatti del Madagascar. Attenzione, non ci si riferisce al fossa o fosa, che non è neppure un felino. Insomma, un articolo apparso su “Science” spiega i dettagli di una tra le ultime scoperte in fatto di felini: i grossi gatti delle foreste malgasce discendono dai docili mici domestici, che oltre mille anni fa giunsero sull’Isola rossa con le migrazioni arabe. Un’influenza, quella islamica sulla Grande Île, che è continuata sino ad oggi, lasciando numerose vestigia. La scoperta zoologica è descritta altresì sull’articolo «Svelato il mistero dei feroci gatti del Madagascar: il loro antenato è quello che non ti aspetti», pubblicato su “La Stampa”.

Segue l’incipit. «Nel 2009, mentre camminava su un sentiero dove aveva appena visto il corpo ormai senza vita di un lemure, l’antropologa Michelle Sauther dell’University of Colorado ha sentito uno strano fruscio. Girando lo sguardo, ha capito di aver fatto un incontro più unico che raro: davanti ai suoi occhi si è palesato per pochi secondi un grande felino dal mantello tigrato. Un gatto della foresta del Madagascar. Stiamo parlando del più grosso e misterioso carnivoro dell’isola africana. Infatti la storia di questi «inaffer​​​​​abili felini», grandi il doppio rispetto alle dimensioni dei gatti domestici, è stata finora un enigma».

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...