“Haingosoa”, film dell’anno in Madagascar

Il film dell’anno, in Madagascar – a meno d’improbabili colpi di scena dei prossimi mesi – sarà la coproduzione franco-malgascia (invero più francese che malagasy) “Haingosoa”. Si tratta di un lungometraggio ambientato sull’Isola rossa, prodotto da Pitchaya films, e diretto dal documentarista francese Edouard Joubeaud, qui alla sua opera prima nel campo della finzione. La pellicola, presentata in anteprima in agosto alla rassegna cinematografica statunitense Rhode island international film festival, è uscita nelle sale francesi il 4 marzo. A partire dal 9 giugno è comunque disponibile sulla piattaforma video Vimeo. La critica dell’Isola continente è concorde: un’opera da non perdere, per varie ragioni.

In primis il regista è un conoscitore del Paese: lo frequenta da oltre venti anni, vi ha girato documentari, ne parla la lingua, è innamorato della sua cultura, che ha cercato di valorizzare innanzitutto girando ogni scena in lingua malgascia. Aspetto che, detto per inciso, non fa che accrescere la drammaticità della rappresentazione. In secondo luogo, affascina l’idea del connubio tra lo sguardo realistico, da documentarista, e la finzione cinematografica. Forte era il rischio di cadere nel didascalico, tuttavia la regia lo ha saputo perfettamente schivare. Sia attraverso la bellezza delle immagini, della colonna sonora, e delle scene che riproducono le danze locali.

(Continua).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...