Investire in Madagascar, consigli utili – 2

Vittorio Conte, da oltre dieci anni in Madagascar, autore di vari libri, tra cui “Vivere felici in Madagascar con 500 euro al mese o creare un’attività con pochi soldi”, oltreché gestore del portale www.italiamadagascar.info , si occupa di assistenza legale e finanzaria. I suoi clienti sono in primis italiani che aspirano a trasferirsi nell’Isola rossa, come pensionati o imprenditori. Qui risponderà a una nostra domanda in sintesi, ma può fornire gratis ulteriori dettagli via e-mail, italiamadagascar@gmail.com , o Skype, azmadagascar , o Whatsapp: 00393500342209.

Ci può accennare qualcosa sul visto per pensionati? E’ arduo provare le entrate pensionistiche?

«Come primo approccio, è preferibile entrare come turisti, per conoscere bene il Paese. Poi si potrà comunque richiedere la residenza – cominciando dal Visa immigrant (transformable en long séjour) – presso l’Ambasciata malgascia in Italia. La procedura del Visto per pensionati (Visa Retraités) è semplificata rispetto al Visa Investisseur, e chi vuole può contare sulla nostra assistenza. E’ preferibile ricevere la pensione su un conto bancario italiano, per evitare sia i rischi inflazionistici, sia la non convertibilità della moneta locale in euro. Inoltre, in questo caso, il beneficio pensionistico non è soggetto a nuova tassazione, nè si deve fornire documentazione della propria posizione previdenziale alle Autorità locali».

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...