Fake news sul Madagascar sempre più virale

No, il Madagascar non sbatte la porta all’Organizzazione mondiale della sanità (Oms). Una pubblicazione (sgrammaticata) su Facebook – datata 12 maggio e attribuita al presidente del Madagascar, Andry Rajoelina – è divenuta virale. E col passare delle ore sono apparse versioni anche in svariate lingue, tra cui l’italiano. Si riferisce che l’Isola rossa lascerà le varie organizzazioni internazionali, e si invitano le altre Nazioni africane a fare altrettanto. Siamo tuttavia innanzi a una fake news. Il gioco dei fabbricanti di bufale è stato tuttavia sottile: ci si è basati su un duro sfogo del capo dello stato – questo sì veritiero – contro l’Oms e un po’ tutti i Paesi industrializzati.

Sullo sfondo, manco a dirlo, i dibattiti sul Tambavy Cvo – Covid organics: il farmaco nazionale per il coronavirus (a base di artemisinina ed estratto dall’artemisia annuale), secondo Rajoelina, sarebbe stato accolto con eccessivo scetticismo dalla comunità internazionale, Oms in primis. In un’intervista su “France 24”, il leader ha fatto intendere che a suo dire la cautela sul preparato discenderebbe dalla sfiducia verso l’Africa: «Se fosse stato un Paese europeo a scoprire questo rimedio, ci sarebbero così tanti dubbi? Non credo. Il problema è che viene dall’Africa. E non si può accettare che uno Stato come il Madagascar, 163esimo per ricchezza, abbia creato questa formula per salvare il mondo».

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...