Tarika Bé, perla della musica malgascia

Nel documentario “Il Madagascar ai tempi del virus”, uno dei brani della colonna sonora è Sulawesi: il “cavallo di battaglia” del gruppo Tarika è contenuto nel long playing del 2001 “Soul Makassar”. Vogliamo fornire qualche accenno su questi artisti malgasci, che nel 2001 furono inseriti dalla rivista “Time” tra le «10 best bands on planet Earth»: i migliori dieci gruppi al mondo. Diretta derivazione del gruppo Tarika Sammy (nato negli Anni ottanta), debuttano come Tarika nel 1993, trasferendo a Londra gran parte delle proprie attività; negli ultimi anni cambieranno di nuovo nome in Tarika Bé. Il loro stile punta al recupero della tradizione musicale nazionale, che amano rielaborare attraverso la formula del concept album.

Qualche esempio: l’album “Son Egal” celebra la Rivolta contro i francesi in nome della riconciliazione nazionale e della lotta alla corruzione, “D” omaggia i balli folclorici, mentre il citato “Soul Makassar” è dedicato ai legami musicali con l’Indonesia. Frontwomen è la carismatica Hanitrarivo “Hanitra” Rasoanaivo, che guida la band assieme alla sorella Noro. La prima è un’artista eclettica: cantante, ballerina, musicista che suona strumenti tradizionali (il valiha, il kabosy, il voatavo jejy), realizza i propri abiti da palcoscenico, compresi accessori e scarpe, e dirige il centro culturale e artistico Antshow Madagascar, ove espone anche proprie opere.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...