Istruzione in Madagascar, dati allarmanti

Gli studi sull’istruzione in Madagascar – i più recenti, basati su dati del ’19 – mostrano risultati pessimi. Risulta che il 97% degli scolari di età inferiore ai dieci anni è incapace di leggere e scrivere, mentre la grande maggioranza dei giovani che conclude il ciclo scolastico non ha le competenze linguistiche che sarebbero richieste alla fine degli anni d’istruzione obbligatoria. Il Governo cerca di correre ai ripari, e un funzionario del Ministero dell’Educazione nazionale, dell’istruzione tecnica e professionale ha annunciato la volontà di presentare un piano di Politique linguistique éducative (Ple): un programma di politica di educazione linguistica. Questi ha spiegato: «E’ chiaro che padroneggiare nell’ambiente scolastico la madrelingua – che è il malgascio – ma anche le lingue straniere – come l’inglese o il francese – resta una grande sfida. Tra le cause che possono spiegare questa situazione, possiamo citare, ad esempio, la mancanza di qualificazione degli insegnanti, ma soprattutto l’assenza di una politica di educazione linguistica stabile».

E potremmo aggiungere gli infimi stipendi degli insegnanti. Ricordiamo qui che seppur la madrelingua e lingua ufficiale sia il malgascio, gran parte della popolazione parla anche il francese: che ha lo status di seconda lingua ufficiale, ed è usata nel mondo degli affari e scientifico, oltre che per i rapporti internazionali.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...