Farmaco anti-Covid, “Il post” prende in giro il Madagascar

Appreziamo “Il post” per il giornalismo non gridato, e per la volontà di chiarire una certa vicenda, anzichè sostenere una linea o corrente politica. Per questo ci ha deluso la stroncatura ai limiti della derisione del Covid-Organics: «Il governo del Madagascar ha spacciato una bevanda alle erbe come rimedio per il coronavirus». Stiamo parlando del farmaco made in Madagascar per la prevenzione del coronavirus, di cui vi sono evidenze di capacità curative. Chiaramente la testata è stata tratta in inganno dalla battaglia a favore della scienza, e contro l’infodemia, le bufale, i deliri dei No vax, e le teorie dei ciarlatani.

Nel caso della bevanda a base di Artemisia annua non siamo però innanzi a questo, ma a una sperimentazione medica – come se ne fanno altrove – basata questa volta sulla fitoterapia, anzichè sui comuni farmaci di sintesi chimica. Del resto anche i prodotti fitoterapici sono medicinali veri e propri, che passano al vaglio delle agenzie, prima di entrare in commercio. Bastava poi leggersi qualche pezzo di cronaca dedicato alla presentazione del rimedio, per sapere che le Autorità non hanno mai certificato proprietà curative, ma solo preventive. E’ vero che il presidente Andry Rajoelina, su Twitter, ha usato gli aggettivi «curatif & préventif», ma occorreva distinguere l’uso disinvolto dei social dalla volontà di “spacciare” una tisana qual rimedio miracoloso.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...