Covid-19, contagi e parziale coprifuoco

Nelle ore in cui scriviamo, in Madagascar si registrano 20 contagi (ben 19 asintomatici) al coronavirus, e nessuna vittima. E per fermare la diffusione della pandemia, il presidente Andry Rajoelina – nella tarda serata di domenica – ha annunciato il lockdown nella Regione di Analamanga (quella della Capitale Antananarivo) e nel Comune di Toamasina: le misure si applicano dal 23 marzo, e per 15 giorni. Nello specifico, si può uscire di casa solo se necessario – ad esempio per l’acquisto di beni di prima necessità – e solo una persona per famiglia può fare shopping. In queste due aree si applicherà il coprifuoco tra le 20.00 e le 5.00 del mattino, mentre le attività commerciali e gli uffici pubblici che non svolgono un servizio essenziale, resteranno chiusi.

Intanto giunge notizia che il medico malgascio Jean-Jacques Razafindranazy – di stanza al pronto soccorso di Compiègne in Francia – è deceduto per il coronavirus, contratto nell’esercizio del suo lavoro. Tuttavia va constatato lo scarso rispetto delle misure d’isolamento, specie nella Capitale: strade invase da pedoni e venditori ambulanti, come nulla fosse accaduto. Frattanto si assiste alla fuga di migliaia di persone da Tananarive, con i mezzi più disparati, in direzione Nord. Il capo dello stato ha poi annunciato che ogni sera, alle 20.00, si rivolgerà alla Nazione, mentre alle 13.00 si farà quotidianamente il punto della situazione.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...