Monta il caso Demoina, #FreeKen #Colombe

La detenzione d’una ragazza lesbica in Madagascar fa riflettere sulle difficoltà delle minoranze sessuali, e in generale delle donne. Domoina, 33 anni, voleva vivere un amore con Fyh, 19, che era decisa a denunciare per stupro suo padre. È stata però arrestata per «abuso su minore», su denuncia della madre di Fyh. Il caso ha scosso il Paese. Andiamo con ordine. Il 10 marzo Domoina viene arrestata in via cautelare, per «abuso su minore» nei confronti della fidanzata 19enne. Il Codice penale infatti stabilisce la detenzione di «chiunque abbia commesso un atto indecente o contro natura con un individuo dello stesso sesso, di età inferiore ai 21 anni».

Per il resto le relazioni omosessuali non sono proibite, fermi restando i divieti di sposarsi e adottare. Domoina, detta Ken, aveva una relazione consensuale con Fyh, e le due volevano coabitare, ma il legame non era ben visto dalla madre. «Sono stata violentata da mio padre e mio nonno dai sei ai 16 anni», ha detto Fyh, che ha avuto due aborti, nel Paese illegali. «Ho incontrato Domoina e gli ho parlato dei miei problemi. Avevo intenzione di denunciare mio padre per stupro, dopo che mio nonno era morto. Mia madre si è spaventata, e se l’é presa con la mia ragazza, che voleva aiutarmi in ciò. Trovo assurdo che l’omosessualità sia repressa in modo tanto fulmineo, quando è invece tanto difficile denunciare una violenza».

(Continua).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...