Cooperazione, contratti con Unione europea e Giappone

Negli ultimi giorni, il Madagascar ha stretto accordi con l’Unione europea e il Giappone, nel settore della cooperazione allo sviluppo: un segnale di fiducia – da parte della comunità internazionale – sulle capacità del Paese e del suo Governo di mantenere gli impegni e realizzare i progetti. Sul fronte europeo si è assistito alla firma di cinque contratti – per un valore che supera i dieci milioni di euro – tra il Ministro dell’Economia e delle finanze, Richard Randriamandrato, il capo della Delegazione dell’Unione europea nel Paese, Giovanni Di Giloramo, e le organizzazioni non governative partner. Si è trattato d’implementare definitivamente il Programme d’appui au financement de l’agriculture et aux filières inclusives dans le sud de Madagascar (Afafi-Sud), che è finanziato per trenta milioni di euro dal Fondo europeo di sviluppo (Fes), e per uno e mezzo dalla cooperazione tedesca.

Sarà operativo sino all’aprile 2024, nelle regioni di Androy, Anosy e Atsimo Atsinanana. Presso l’Ambasciata giapponese si sono invece firmati due contratti di donazione, per un totale di quasi 150mila euro. Si finanzieranno due progetti locali, in primis la costruzione di un’infrastruttura educativa, presso il centro medico-educativo Les orchidées blanches II de Toamasina. La seconda donazione beneficerà invece il Centre hospitalier universitaire Joseph Ravoahangy Andrianavalona (Chujra).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...