Passeggeri dall’Italia, al via le quarantene obbligatorie

Aeroporto di Ivato, Antananarivo: proseguono le attività di prevenzione del coronavirus. Dopo l’arrivo, lunedì, di tre cittadini malgasci provenienti dall’Italia – col volo Air France – martedì è stata la volta di un terzo passeggero a rischio. E’ una donna malgascia, sbarcata con la stessa compagnia. «È già confinata presso Anosiala, per i 14 giorni, anche se non ha sintomi riconducibili al coronavirus», secondo una fonte del Ministero della Sanità pubblica. Anche i tre passeggeri del lunedì «sono in buona salute e non hanno sintomi riconducibili al coronavirus. Tuttavia, sono stati portati al Centro ospedaliero universitario di Anosiala, per essere messi in quarantena durante i 14 giorni di incubazione, e al fine di monitorare il loro stato di salute», riportano sempre fonti ministeriali.

Va poi segnalato che i passeggeri oggetto del provvedimento non accettano sempre di buon grado la quarantena, e lunedì si è reso necessario l’intervento della Gendarmerie. Intanto specialisti malgasci hanno anche proposto di utilizzare – in funzione di prevenzione del virus – alcuni oli essenziali del Paese. In primis la ravintsara, cioè la canfora: un antimicrobico, antivirale e tonico del sistema nervoso. Essa non va confusa con la Ravensara aromatica: un energizzante, disintossicante e anti-infettivo, indicato per influenza, herpes, infezioni dell’apparato respiratorio e della pelle.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...