Coronavirus e Madagascar, le cose da sapere – 3

Ieri il Ministero della sanità pubblica del Madagascar ha emesso una Nota urgente sul nuovo coronavirus: si applicano restrizioni all’ingresso nel Paese, anche nei confronti di chi proviene dall’Italia. Un paio di considerazioni, prima di rinviare al testo citato. In base ai documenti al riguardo dei vari organismi internazionali, la Grande île è sì capace di attuare un adeguato controllo sanitario alle frontiere per l’identificazione del virus, ma non dispone di strutture sanitarie idonee a far fronte a un’eventuale epidemia. Il solo Centre hospitalier universitaire (Chu) di Anosiala è in grado, sinora, di attuare cure e quarantene necessarie: un po’ poco.

Insomma, una decisione inevitabile, a cui possiamo però rispondere con la battuta della “Napoli milionaria”: «S’ha da aspetta’, Ama’. Ha da passa’ ‘a nuttata». Segue il testo, nelle parti più rilevanti : «Coloro che si trovano attualmente in Italia, in Corea del Sud e Iran e che prevedono di rientrare in Madagascar dovranno posticipare il rientro fino a nuovo ordine; tutte le compagnie aeree che servono il Madagascar, senza eccezione alcuna, sono obbligate a non imbarcare passeggeri o equipaggi che provengano da o che abbiano soggiornato in Italia [… ] negli ultimi 14 giorni; nessuna persona giunta via mare potrà sbarcare sul suolo malgascio se proviene da o ha soggiornato in Italia [… ] negli ultimi 14 giorni».

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...