Coronavirus, la risposta del Madagascar

E’ severa la risposta del Governo del Madagascar, alla diffusione dell’epidemia coronavirus. Innanzitutto, i cinesi che sbarcano all’Aeroporto di Antananarivo – Ivato sono tutti attentamente monitorati: al momento in cui si scrive, si tratta di 92 persone. Quando un aereo proveniente dalla Cina sbarca nello scalo della Capitale, ogni passeggero a bordo è sottoposto a un controllo sanitario, da parte di una specifica équipe medica. Le Autorità mediche – per bocca del dottor Armand Rafalimanantsoa – hanno comunque dichiarato che sui voli giunti sinora, non sono stati riscontrati casi sospetti. Fonti del Ministero della Sanità pubblica hanno comunque affermato di voler prestare particolare attenzione ai passeggeri di questi voli, che in gran maggioranza sono cinesi.

E con riferimento al volo di domenica scorsa si chiarisce: «Non erano malati, al momento del loro arrivo in aeroporto. Poiché però provengono dalla Cina, vogliamo seguirli da vicino, nel caso in cui la malattia, più tardi, si sviluppi in loro. Non sono ricoverati in ospedale, ma noi li monitoriamo frequentemente». Il citato medico rammenta che è esercitato un controllo – che ha a oggetto la temperatura, e a volte la respirazione – anche sugli altri passeggeri provenienti dall’estero. In Africa nessun caso della malattia è stato confermato, ma sono stati riscontrati sospetti di essa in Costa d’Avorio e Mauritius.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...